SPECIALI di Studi di Storia dell'Arte  21x30 bross, pp.  230, ill. colori e b/n, 2021 - ISSN 1123-5683,

isbn: 888531185-7; prezzo € 40,00

Caravaggio a Napoli
Nuovi dati nuove idee
a cura di

Maria Cristina Terzaghi

È ancora possibile dire qualcosa di nuovo su Caravaggio, un artista che ha occupato i pensieri degli studiosi di tutto il mondo da oltre un secolo? Il volume che raccoglie gli atti del convegno tenutosi a Napoli nel gennaio 2020, appena prima che il mondo chiudesse per pandemia, riesce davvero a stupire in tal senso, raccogliendo dati rivoluzionari per le conoscenze sul periodo napoletano dell’artista. Ne esce un’idea di Caravaggio incredibilmente diversa e aggiornata. Innanzitutto, apprendiamo che il realismo del maestro ebbe vita autonoma rispetto al libertinismo contemporaneo, giacché il nesso con gli scritti di Giordano Bruno, Tommaso Campanella e Galileo Galilei si rivela storicamente infondato. Nuovi dati emergono inoltre sull’iconografia delle Sette Opere di Misericordia, ricalibrata sul dettato evangelico più stringente, e sul suo assetto nel contesto della Chiesa del Pio Monte. Non meno normative paiono le analisi (stilistiche, documentarie, diagnostiche) condotte sulle più recenti attribuzioni all’artista: la Giuditta di Tolosa e la Maddalena Gregori, per non parlare dello scandaglio sul côté pittorico partenopeo tardomanierista e proto caravaggesco. Una ricca sezione è poi dedicata alla più sofisticata diagnostica esercitata sui certi capolavori napoletani.

I riflettori si accendono infine sul nuovo Ecce Homo scoperto a Madrid: ne viene qui proposta l’attribuzione al maestro dalla studiosa che per prima ha potuto vedere il dipinto, e ricostruita integralmente la provenienza con dovizia di prove documentarie, un vero vademecum per chi desidera approcciarsi al capolavoro, che brilla per straordinaria importanza e sorprendente novità nel contesto della produzione meridionale del Merisi.

 Sylavain Bellenger

Prefazione

 

Saverio Ricci

Caravaggio e i filosofi, nuove considerazioni

 

Gianluca Forgione

Caravaggio e la tradizione. L’invenzione di «Nostra Signora della Misericordia

Loredana Gazzara

L’apparato decorativo delle Sette Opere

di Misericordia

Marco Cardinali

Costanti e svolte nella tecnica pittorica

di Caravaggio a Napoli. Le nuove indagini
all’interno delle
Sette Opere

 

Bruno Arciprete

Alcune note sui materiali e la tecnica

di esecuzione delle Sette Opere di Misericordia
e della
Flagellazione de Franchis

Gianni Papi

Caravaggio e Finson: un’amicizia

 Rossella Vodret

La Giuditta che taglia la testa a Oloferne di Tolosa, considerazioni sulle analisi tecniche
e confronti con la prassi esecutiva di Caravaggio

Pier Ludovico Puddu

Riflessioni sulla Flagellazione di Caravaggio già in collezione Borghese

 Maria Beatrice De Ruggeri

La Flagellazione di Caravaggio: dalla “eclisse

del committente” alle nuove acquisizioni
sulla tecnica e sul processo esecutivo

 

Francesca Curti

Sulla via della seta: prime ricerche sulla Maddalena Gregori

Orietta Verdi

Il foglio manoscritto che accompagna il dipinto della Maddalena Gregori: analisi
e vicende

 Stefano De Mieri

Caravaggio tra Santafede, Balducci e Azzolino

Viviana Farina

Echi della Salomé di Caravaggio in Azzolino, Sellitto e Ribera

Angela Cerasuolo

Tecnica e stile in Battistello, fra affinità e autonomia da Caravaggio

 

Maria Cristina Terzaghi

Caravaggio millennial. Un nuovo Ecce Homo

del Merisi

 

.